Foglie di Ribes nero. Il rimedio naturale per Gotta, reumatismi, artrite....

Pubblicato : 29/11/2018 17:03:00
Categorie : Erbe della salute

foglie ribes nero

Il Ribes nero (ribes nigrum) è un arbusto di circa 1-1,5 m di altezza, caratterizzato da foglie molto aromatiche e frutti neri dal sapore leggermente asprigno, che maturano nei mesi di Luglio-Agosto, a circa 3 mesi di distanza dalla fioritura. I frutti sono ricchissimi di vitamina C (circa 200 mg per 100g).

In questo caso approfondiamo le proprietà terapeutiche delle foglie di Ribes Nero, che si possono utilizzare sia fresche, che essiccate, per la preparazione di un ottima tisana diuretica e antireumatica, nonché, come ti spiegherò, anche per fare dei pediluvi.

Proprietà delle foglie di Ribes Nero

1. Principali costituenti noti.

Nelle foglie di ribes nero troviamo: flavonoidi, antociani, vitamina C, vitamina B1, B2, sali minerali (tra cui potassio, fosforo, magnesio, zinco e rame), acidi fenolici, olio essenziale, tannini, enzimi e alcuni aminoacidi.

2. Benefici ed utilizzi

ribes nero foglie e frutti

Le foglie di ribes nero sono prima di tutto uno stupendo diuretico. La tisana preparata con le foglie è utile in particolare per eliminare l'urea e gli acidi urici e quindi per alleviare i dolori dovuti a reumatismi, alla gotta e all'artrite.

Maurice Messegue, uno dei più importanti erboristi francesi del Novecento, nel suo libro intitolato “Il mio Erbario” scrive:

Ho guarito molti sofferenti di reumatismi cronici ricorrendo solo a bagni e infusi di ribes nero. Le stesse applicazioni sono indicate a restituire l'uso dei reni e della vescica agli infelici che soffrono di calcoli, o di ritenzioni delle urine.”

Sempre M. Mességue consiglia di bere l'infuso anche come digestivo, per placare i dolori addominali e per bloccare la diarrea (ha un'ottima azione astringente).

Consiglia inoltre i consigli con la tisana di ribes nero, nei casi di infiammazione del cavo orale, dovuti ad esempio ad angine, gengiviti, mal di gola, o tonsilliti, ecc.

Il dott. Jean Valnet, medico francese autore di diverse opere sull'uso delle piante medicinali, consiglia allo stesso modo l'uso della tisana e degli estratti a base di foglie di ribes nero per il trattamento della gotta, dei reumatismi e dell'artrite.

Ne consiglia inoltre l'assunzione per facilitare l'eliminazione dei calcoli renali e della renella, nonché per il trattamento di altre problematiche, come le emicranie, l'ipertensione, i dolori di stomaco , la diarrea e per il trattamento di alcuni disturbi del fegato come l'epatite e l'itterismo.

Ricapitolando, ecco le principali indicazioni d'uso delle foglie di Ribes nero:

  • Acidi urici, gotta, reumatismi;
  • Ritenzioni delle urine;
  • Calcoli renali e della vescica;
  • Diarrea;
  • Dolori allo stomaco;
  • Emicranie;
  • Infiammazioni della bocca;
  • Epatite, disturbi del fegato.

Acquista la Tisana di foglie di Ribes Nero >>

Come usare le foglie di Ribes nero

1. Tisana

Per preparare la tisana di ribes nero basta lasciare in infusione per 10 minuti, un cucchiaino di foglie essiccate di ribes nero (il doppio se le foglie sono fresche) in una tazza d'acqua calda.

Poi si filtra e si beve. La tisana ha un piacevole gusto aromatico.

Consigliate da 2 a 4 tazze al giorno.

2. Pediluvi

pediluvio ribes nigrum

Come spiega Maurice Mességue, le tisane non sono l'unico modo per assumere i principi attivi contenuti nelle piante.

Attraverso i bagni completi, o i pediluvi, i principi attivi delle piante penetrano rapidamente attraverso l'epidermide, in alcuni casi raggiungono gli organi malati più rapidamente dei preparati presi per via interna”.

Nel caso del ribes nero, consiglia dunque di bere la tisana e allo stesso tempo di fare due pediluvi al giorno che saranno utilissimi per tutte quelle persone che soffrono di gotta, artrite e dolori di natura reumatica.

I pediluvi di ribes nero si preparano nel seguente modo:

  1. Aggiungere quattro manciate di foglie di ribes nero a 1 litro d'acqua bollente;
  2. Lasciare riposare per circa 4-5 ore;
  3. Poco prima di fare il pediluvio, fai bollire brevemente altri 2 litri d'acqua, poi spegni e aggiungi il litro di preparazione di base dove sono rimaste a macerare le erbe;
  4. Riscalda nuovamente i 3 litri d'acqua (senza farli bollire) e quando l'acqua sarà calda, mettila in una bacinella di coccio (sconsiglia l'uso di bacinelle in metallo non smaltato o in plastica).
  5. Lascia stiepidire l'acqua finché il calore non sarà sopportabile, senza aggiungere altra acqua. Infine immergi i piedi nella bacinella e tienili in ammollo per 8 minuti.

M. Mességue consiglia di ripetere il pediluvio tutti i giorni, per due volte al giorno.

Il momento migliore per praticare il pediluvio è la mattina appena alzati, a digiuno.

Questo preparato con cui hai fatto il pediluvio è riutilizzabile per 8 giorni. Ogni volta che lo vorrai riutilizzare, ricordati di riscaldarlo.

Acquista la Tisana di foglie di Ribes Nero >>

3. Foglie fresche per uso esterno

Se avete una pianta a casa, potete usare le foglie fresche per mandare via il prurito dovuto alla punture di zanzare o di altri insetti.

Basta staccare una foglia e stropicciarla sulla zona dolorante.

Dove acquistare le foglie di Ribes nero

L'azienda agricola Erbe di Mauro, tra le tante piante medicinali, coltiva anche il Ribes Nero e vende le foglie essiccate in formato tisana.

Se ti interessa le trovi qui: Tisana di foglie di Ribes Nero

tisana foglie ribes nero

NB: Tutte le informazioni pubblicate su questo sito hanno carattere divulgativo e non devono essere considerate come consulenze, o prescrizioni mediche, o di altra natura.
mauro erbedimauroMauro Vallesi, agricoltore

Affascinato dalle molte proprietà benefiche e curative di queste piante e dopo averle utilizzate a lungo, oggi, con l’aiuto della mia famiglia, coltivo con passione Aloe Arborescens, Aloe Vera e molte altre piante aromatiche e officinali. La mia filosofia è semplice, è quella di offrire un’altissima qualità delle materie prime e utilizzare lavorazioni esclusivamente artigianali per produrre i miei prodotti. Regole apparentemente semplici, che servono ad ottenere il massimo dalle mie piante e dai miei prodotti.