Oleolito di Calendula: elimina prurito, bruciore ed irritazioni della pelle

Pubblicato : 06/05/2021 16:04:02
Categorie : Erbe della salute

oleolito calendula prurito bruciore

Oggi vi svelerò i segreti della meravigliosa Calendula, una pianta comune in tutti i giardini e i prati d'Italia, usata da secoli dalla medicina popolare per prevenire e trattare un'infinità di problemi della pelle, come prurito, bruciore, orticaria, eczemi, scottature, eritemi solari ed irritazioni di vario genere.

E' una pianta che coltivo da molto tempo e a cui tengo particolarmente, sia per la sua bellezza, che per le sue proprietà terapeutiche.

La droga, ovvero la parte della pianta più ricca di principi attivi, sono i vistosi fiori color giallo-arancio. I fiori vanno raccolti in primavera, durante le ore centrali del giorno, quando il sole è alto.

Dopo la raccolta si possono utilizzare freschi, o essiccati per la preparazione di un olio terapeutico, l'oleolito di Calendula, oppure per la realizzazione di creme, o di tisane.

prurito calendula fiori

Un tempo avere questi prodotti in casa era normale, in quanto era un po' come avere un kit di pronto soccorso sempre a portata di mano! Oggi purtroppo gli oli medicamentosi alle erbe sono passati di moda, sostituiti da creme che molto spesso sono piene di tensoattivi chimici e derivati del petrolio (come paraffina, parabeni, o siliconi) che possono essere molto irritanti per le pelli più sensibili.

Al contrario l'oleolito di Calendula ha il vantaggio di essere un prodotto naturale, sicuro ed efficace, adatto a tutta la famiglia, bambini piccoli compresi ed utilizzabile anche per il trattamento delle parti intime, e di zone del corpo molto sensibili.

Nel mio piccolo penso che dovremmo tornare al passato e riscoprire questi doni preziosi della natura!

Proprietà e benefici della Calendula

I fiori di calendula contengono numerosi principi attivi quali: acido salicilico e caffeico, acidi fenolici, beta-carotene, flavonoidi, terpeni, lattoni, fitosteroli, campestrolo, saponosidi, resina, mucillagini, vitamina C e sali minerali.

L'insieme di queste sostanze dona alla Calendula proprietà antinfiammatorie, lenitive, vulnerarie e cicatrizzanti.

Attraverso la preparazione e l'applicazione dell'oleolito, o di creme/unguenti a base di Calendula, possiamo sfruttare queste proprietà in caso di incidenti, o irritazioni dovute a malattie cutanee, come:

  • Dermatite, dermatite atopica, psoriasi;
  • Eczemi, orticaria, prurito, bruciore ed irritazione cutanea;
  • Foruncolosi;
  • Mastite e ragadi al seno;
  • Morsi di animali e punture d'insetto;
  • Irritazioni da pannolino;
  • Prurito intimo;
  • Scottature, bruciature ed eritemi solari;
  • Ulcere, piaghe e ferite di ogni tipo.

In tutti questi casi, l'applicazione dell'olio di Calendula ti sarà di grande aiuto per alleviare il prurito, ridurre il dolore e favorire la cicatrizzazione delle ferite e la formazione del tessuto sano.

Inoltre la calendula ha anche lievi effetti emmenagoghi, cioè favorisce il flusso di sangue nell'area pelvica e nell'ultero, favorendo così il flusso mestruale. Per questo può essere utile un massaggio con l'oleolito di calendula nel basso ventre in caso di amenorrea.

Infine l'olio di Calendula, o in alternativa una pomata a base di questa pianta, è utilizzabile anche per il trattamento delle emorroidi esterne, quanto meno per ridurre l'infiammazione.

Come usare l'oleolito di Calendula per trattare le irritazioni della pelle

olio calendula irritazioni intime

L'uso dell'oleolito di Calendula spesso è efficace già dalla prima applicazione. Basta versare qualche goccia nella zona interessata e massaggiare dolcemente per qualche minuto. L'olio da subito ha un effetto idratante, e dopo pochi istanti dall'applicazione noterai che il prurito e il rossore iniziano già a scemare, molte volte fino a scomparire completamente.

Naturalmente non sempre è così, nei casi più gravi è possibile che il disagio rimanga ma diminuisce quasi sempre di intensità dell'irritazione.

L'oleolito di calendula andrà sempre applicato puro, direttamente sulla zona cutanea interessata dalle lesioni e questa operazione andrebbe svolta più volte al giorno.

Eventulamente si può potenziare l'effetto dell'oleolito di calendula, aggiungendo 1-2 gocce di oli essenziali. Ad esempio questi oli essenziali si dimostrano molto utili:

  • Olio essenziale di Lavanda: è in assoluto l'essenza più versatile e delicata. Può essere usato per lenire ferite, punture d'insetti o di meduse, scottature da fornello ed eritemi solari. Inolter è utile anche in caso per alleviare orticaria e prurito dovuti a stati patologici, come psoriasi, dermatiti ed eczemi. Ottimo anche per la pulizia del viso, in caso di acne e pelle grassa. E' un olio essenziale molto delicato, che potrai usare senza pericolo anche sui bambini piccoli;
  • Tea tree oil: ha un'azione antibatterica più marcata rispetto all'olio essenziale di lavanda, per cui può essere più indicato in caso di infezioni cutanee in seguito a ferite, o morsi di animali, nonché per il trattamento dell'acne e delle micosi della pelle e delle unghie. Il suo utilizzo è controindicato in gravidanza e durante l'allattamento.
  • Olio essenziale di Menta piperita: questo olio essenziale ha un ottimo potere analgesico ed è molto efficace, in abbinamento all'olio di calendula, per il trattamento delle punture di insetti e in particolare di zanzare. Tra l'altro ha anche un ottimo effetto repellente contro questi fastidiosi esserini. Con questo olio essenziale però va usata cautela. E' controindicato ai bambini e nelle donne in gravidanza, o in allattamento. Inoltre non bisogna esagerare con l'uso, perché può indurre a ipotermia (sensazione di freddo).


Oleolito di Calendula per la pelle del viso e contro l'acne

prurito rimedi naturali

Oltre che per trattare irritazioni e prurito, l'olio di Calendula è molto utile per la cura della pelle del viso.

In primo luogo è un ottimo olio idratante, ideale per chi soffre di pelle secca e screpolata. Inoltre, grazie alle sue proprietà antisettiche, elimina gli agenti patogeni e funziona bene nel trattamento dell'acne, specie se abbinato al Tea tree oil.

La sua azione eudermica migliora la salute della pelle e si propone anche come rimedio naturale contro le rughe. L'olio di calendula attiva la sintesi del collagene, che aumenta il volume e diminuisce le rughe, ritardando la loro comparsa e nutrendo le cellule che compongono la pelle.

Olio di Calendula: oro per la pelle dei bambini e per le mamme che allattano

L’oleolito di Calendula grazie alla sua azione antinfiammatoria, lenitiva e cicatrizzante, è particolarmente adatto per pelli delicate, secche o arrossate ed è perfetto per proteggere e lenire la pelle delicata dei neonati, sia subito dopo il cambio del pannolino, che dopo il bagnetto.

Può essere applicato sul culetto, ma anche nelle parti intime del bambino ed è particolarmente efficace per prevenire e trattare le irritazioni da pannolino.

Inoltre è utile anche come trattamento per alleviare il prurito e il rossore da dermatite atopica, una condizione sempre più comune nei bambini piccoli.

Ma non è tutto! L'oleolito di calendula risulta molto utile anche per le mamme in allattamento, dato che la sua applicazione aiuta a prevenire le ragadi al seno e sostiene la cicatrizzazione e la guarigione delle ragadi e delle mastiti, eventualmente già comparse.

Controindicazioni dell'olio di Calendula

E' uno degli oleoliti più sicuri e meglio tolleranti, utilizzabile anche per il trattamento di irritazioni e pruriti intimi ed è applicabile in tutta sicurezza anche sulla pelle dei bambini.

Bisogna fare attenzione se si è allergici a piante della stessa famiglia, ovvero le Asteraceae, come la camomilla, o le margherite. In tal caso meglio astenersi dall'utilizzare l'olio, creme, pomate, tisane, estratti o altri prodotti a base di calendula.

Prodotti correlati:

olio calendula

NB: Tutte le informazioni pubblicate su questo sito hanno carattere divulgativo e non devono essere considerate come consulenze, o prescrizioni mediche, o di altra natura.
mauro erbedimauro

Mauro Vallesi, agricoltore

Affascinato dalle molte proprietà benefiche e curative di queste piante e dopo averle utilizzate a lungo, oggi, con l’aiuto della mia famiglia, coltivo con passione Aloe Arborescens, Aloe Vera e molte altre piante aromatiche e officinali. La mia filosofia è semplice, è quella di offrire un’altissima qualità delle materie prime e utilizzare lavorazioni esclusivamente artigianali per produrre i miei prodotti. Regole apparentemente semplici, che servono ad ottenere il massimo dalle mie piante e dai miei prodotti.