Ganoderma Lucidum Reishi, in polvere 125g

rating (0)

coltivato in ambiente sano prodotto 100% naturale, senza conservanti 100% vegan

Il Ganoderma Lucidum, anche detto Reishi, è un fungo, nonché una delle 10 sostaze vegetali più importanti dalla Medicina Tradizionale Cinese. In Oriente è ancora oggi considerato un vero e proprio elisir di lunga vita e viene utilizzato per stimolare le difese immunitarie, come adattogeno e per la salute di cuore, fegato e cervello.

  • *Reishi (Ganoderma lucidum) in polvere. *Materia prima biologica. 
  • Confezione da: 125 g
  • Provenienza: agricoltura extra EU
[Scopri di più]

18,90 € IVA incl.


Spedizione GRATUITA per ordini in Italia di almeno 34€

Guadagni: 18 PuntiNatura

Spesso acquistati insieme:

Cordyceps sinensis, in polvere 100g + Klamath in polvere, 80g + Bacche di Goji tibetane, 200-400g Aggiungi tutti al carrello
Cordyceps sinensis, in polvere 100g 25,00 € Aggiungi
Klamath in polvere, 80g 31,90 € Aggiungi
Bacche di Goji tibetane, 200-400g 13,80 € Aggiungi

Descrizione

Il Ganoderma Lucidum, o Reishi come viene più comunemente chiamato, è un fungo saprofita, o parassita, che cresce e si sviluppa su ceppi e rami di diversi alberi, tra cui le più comuni sono querce, castagno e leccio. Predilige climi caldi, ed è possibile trovarlo anche nei nostri boschi dalla primavera inoltrata in poi.

Si presenta come un grosso fungo dal colore rosso scuro e lucido, dalla consistenza dura e legnosa. Non è un fungo che si mangia, ma si può utilizzare per la preparazione di decotti, o come polvere.

Date le sue numerose proprietà benefiche per l'organismo e data l'enorme mole di richiesta, oggi il Reishi viene coltivato in quasi tutto il Mondo, anche se il principale produttore resta la Cina.

Il Ganoderma Lucidum, il fungo dell'Imperatore

La Medicina Tradizionale Cinese (MTC) è annoverata tra le medicine non convenzionali e si ritiene costituisca il più antico sistema medico conosciuto. Sono numerosi gli antichi testi che documentano l’utilizzo dei funghi medicinali nella MTC.

Uno dei più antichi documenti è il Shen Nong Ben Cao (Divine Farmer’s Materia Medica), scritto all’incirca nel 250 a.C.

In questo trattato i rimedi naturali vengono suddivisi in 3 precise classi. La più importante, denominata “classe superiore” è quella che racchiude le piante dell’Imperatore, che solamente lui o la sua corte potevano utilizzare, mentre ne era severamente proibiti l'utilizzo al popolo.

Si tratta di un insieme di piante ad azione adattogena e sull’organismo, che rafforzano la costituzione nel suo insieme, piuttosto che trattare direttamente la malattia.

Sempre secondo la Medicina Tradizionale Cinese queste piante si possono assumere per sempre, in quanto apportano numerosi benefici all'organismo, senza alcuna controindicazione.

Insieme al Ginseng e all’Astragalo, a questa “classe superiore” apparengono anche 4 funghi: il Ganoderma Lucidum (o Reishi), il Polyporus umbellatus (o Chorei), il Poria cocos (o Bukuryo) e il Cordyceps sinensis (o Tochukaso).

Tra questi quattro il Ganoderma Lucidum risiede al primo posto di questa speciale classifica delle erbe di classe superiore. E’ dunque ritenuto il rimedio naturale principe e più importante.

Il Ganoderma Lucidum contiene

  • polisaccaridici  (tra cui: glucosio, galattosio, mannosio, xilosio e fucosio);
  • beta glucani (β-1,3-glucani e qualche molecola glucanica simile)
  • oltre 120 composti terpenoidi (lucidenico, acido ganodermico, acido genolucido, ecc.);
  • 17 aminoacidi, tra cui tutti quelli essenziali;
  • steroli precursori ormonali;
  • provitamina D (ergostano ed ergosterolo);
  • cumarina;
  • acidi grassi;
  • sostanze ad attività anti istaminica;
  • vitamine: folina, riboflavina e vitamina C;
  • sali minerali (tra cui: calcio, ferro, germanio, manganese, magnesio, potassio, rame, selenio e zinco).

A cosa serve?

In Cina il Ganoderma lucidum viene chiamato Ling zhi, che significa “fungo dello spirito, o della potenza spirituale”, ma anche “fungo dell’immortalità”. Questo proprio perché si ritiene che questo fungo sia in grado di agire sulla salute psicofisica a 360°, contribuendo a migliorare ogni aspetto della nostra salute.

Questi sono solo alcune delle proprietà affiabiate nel corso degli anni prima dalla Medicina popolare, e in seguito dagli studi fatti sul Ganoderma lucidum:

1. Adattogeno

Da sempre il Reishi viene impiegato per le sue importanti proprietà adattogene, proprietà che numerose ricerche hanno già dimostrato.

Cosa significa adattogeno?

I prodotti naturali adattogeni agiscono sul sistema endocrino e nervoso, aumentando la capacità del nostro organismo di contrastare le situazioni di stress, sia di natura fisica, che mentale. Le sostanze adattogene migliorano la capacità di reazione del cervello e del surrene, migliorando la resistenza del nostro corpo a cambi di clima repentini, a grandi sforzi fisici, e soprattutto a situazioni di forte stress mentale, a cui la società moderna sempre più spesso ci sottopone.

2. Immunomodulante

Uno dei motivi per cui il Reishi viene largamente utilizzato dalla Medicina Tradizionale Cinese, è che ha la capacitià di migliorare le difese naturali dell'organismo riducendo le probabilità di ammalarsi di infezioni di vario tipo ed aumentando i tempi di guarigione in caso di malattia.

Da numerosi studi svolti su questo fungo si è evidenziato come i polisaccaridi, i beteglucani e i triterpeni del Reishi agiscono bene nel regolare la risposta immunitaria, stimolando i leucociti, monociti, macrofagi, cellule NK e cellule LAK.

3. Regolarizza la glicemia

Sono numerosi anche gli studi, che hanno evidenziato la capacità del Reishi di regolarizzare la glicemia. L'assunzione del fungo può essere utile per prevenire e per contrastare lo sviluppo del Diabete, sia di tipo 1 che di tipo 2, perché riduce la presenza di glucosio nel sangue agendo su tre livelli:

  • stimola la produzione di insulina da parte del Pancreas;
  • incrementa l’’utilizzazione periferica del glucosio;
  • migliora il metabolismo epatico del glucosio.

4. Riduce il colesterolo cattivo

Oggi il 70% del colesterolo ha origine endogene, cioè è prodotto dal nostro fegato.

Ci sono diversi studi che dimostrano come il Ganoderma lucidum agisca sulla produzione endogena del colesterolo cattivo, riducendolo. Infatti da studi è emerso che l’assunzione di Ganoderma Lucidum aumenta i livelli di lanosterolo e di squalene, bloccando quindi la sintesi di colesterolo che viene ridotta

5. Allevia i sintomi delle allergie

Secondo diversi studi, il Ganoderma lucidum sembra essere particolarmente efficace nel modulare la risposta immunitaria agli agenti esterni, comprese sostanze che sempre più di frequente creano reazioni allergiche, come pollini, pelo di animali, acari, polvere, nichel, ecc.

Questo è possibile grazie alla presenza di alcuni triterpeni chiamati Acido Ganoderico A, B, C e D che permettono una riduzione del rilascio di istamina da parte delle Mast cellule.

6. Altre proprietà del Ganoderma Lucidum

Rammentare tutti gli studi fatti e le proprietà benefiche di questo fungo è praticamente impossibile. Qui mi limito ad elencare alcune delle proprietà più conosciute:

Come va assunto?

Dai 2 ai 6 cucchiaini al giorno di polvere di Reishi, miscelati con dell'acqua, o in uno yogurt, in un'unica soluzione, o spezzettando l'assunzione durante vari momenti della giornata. Per una migliore assimilazione è consigliabile aggiungere del succo di limone, che contiene vitamina C. Essendo il Reishi un prodotto altamente digeribile, si può assumere a stomaco vuoto, o dopo i pasti.

Associando la vitamina C, i principi attivi presenti nei funghi, vengono assorbiti a livello intestinale in modo più completo. Aumenta così l’efficacia del prodotto.

E' possibile miscelare due o più funghi, o combinarli con altre erbe dall'effetto simile.

Controindicazioni

Dagli studi fatti non sono stati ravvisati importanti effetti collaterali dall'uso di Ganoderma lucidum. A dosaggi normali il fungo reishi risulta essere un prodotto sicuro, oltre che efficace. Il Ganoderma lucidum risulta però controindicato ai soggetti allergici ai funghi e alle persone che hanno subito un trapianto d'organo.

Non ci sono studi che attestano la sicurezza, o la pericolosità del Ganoderma lucidum in gravidanza e/o in allattamento. Per tale motivo è meglio consultare prima il proprio medico, o astenersi dal consumare la polvere di Reishi.

Interazioni con i farmaci

Le principali interazioni tra il Reishi e i farmaci riguardano i medicinali anticoagulanti e antipiastrinici, di cui Ganoderma lucidum può rinforzare gli effetti, aumentando il rischio di sanguinamenti ed emorragie, e i farmaci immunosoppressori.


La spedizione avviene ogni lunedì, martedì e mercoledì, consegna mediamente in 24-48 ore.

Clicca qui per lasciare una recensione




Ti potrebbero interessare anche